Sabrina De Palma

Scrittrice

 

Biografia dell’Autore:

Sabrina De Palma, nasce ad Aarau in Svizzera il 17 Agosto 1976. Trascorre i primi otto anni della sua vita a Viareggio, città paterna. Nel 1984 si trasferisce con la famiglia a Marsala, città materna, dove tutt’ora vive e lavora.

Si diploma nel 1995 al Liceo Scientifico “Pietro Ruggeri” di Marsala e nel 2003 si laurea in Psicologia all’Università di Palermo.

Da diversi anni lavora per la Stanhome, prestigiosa azienda internazionale di vendita diretta, ricoprendo il ruolo di Direttore commerciale della filiale di Trapani.

A Dicembre del 2006 pubblica il suo primo romanzo "Il Dottore dell'Anima", Navarra Editore.

A Dicembre del 2007 è uscito il suo secondo romanzo "Anime recise", Fermento.

Da piccola sognava di fare la scrittrice, da grande sogna di poter continuare a farlo.

 

Come contattarmi:

Sabrina De Palma

Via Libica, 13

91100 Trapani (TP)

E-Mail: sabrinadepalma76@gmail.com

Link utili:

www.fermento.net
www.navarraeditore.it
ildottoredellanima.splinder.com

 

Sinossi del Romanzo:

"Il Dottore dell'Anima"

Sara, giovane psicoterapeuta, moglie di un imprenditore di successo, apparentemente felice e realizzata, è invece, nell’intimo, una donna insicura e piena di complessi.

La mancanza di professionalità e l’ironia con la quale affronta le problematiche dei suoi pazienti la trascinano in una progressiva svogliatezza nei confronti del lavoro e in una sempre più violenta caduta nell’apatia e nella sofferenza che tende ad attribuire alla perdita di un amore passato, un amore  selvaggio e disordinato, lontano e tanto diverso dal mondo di cartapesta che ha costruito attorno a sé e dal quale si sente soffocare.

La storia, ambientata a Mazara del Vallo, si svolge fra lo studio della protagonista, dove ogni giorno si ritrova a fare i conti con le sue crisi esistenziali, apparentemente infondate, e le patologie dei suoi pazienti, e la grande villa sulla spiaggia di Tonnarella, dove, al contrario, evita di torturarsi e nella quale si sente al sicuro dalle sue ossessioni.

La fragilità dell’equilibrio psichico di chiunque, se posto di fronte ad un dilemma lacerante, e la ricerca morbosa della felicità,  attraverso un fluttuare perverso e instabile fra il desiderio di tradire il marito e quello opposto di concepire un figlio da lui, sono il “lite motiv” del romanzo.

 

Sinossi del Romanzo:

"Anime Recise"

Chiara è una trentenne disinibita, anticonformista e ribelle.

Chiara è una prostituta, una di quelle che il sesso lo fa solo per i soldi.

Chiara è quel genere di donna che nessun uomo vorrebbe mai sposare, è una di quelle da "una botta e via".

Chiara è quello che anni di abusi, stenti e sofferenze hanno fatto di lei.

Chiara è lo specchio fedele di una crude realtà sommersa.

Una realtà chiamata incesto.

Una realtà chiamata violenza sessuale e poi ancora, violenza psicologica.

Una realtà chiamata ignoranza e miseria.

Chiara è una delle tante persone dall'anima recisa, castrata, perduta per sempre.

Chiara, un tempo, era una bambina, una bambina dolce e sensibile come tante altre.

Una bambina di dodici anni che, sognando un futuro migliore, confidava al suo Diario segreto di esseresi innamorata.

Una bambina stuprata da chi amava e che un giorno, divenuta grande, decide di non permettere mai più a nessuno di sfruttare il suo corpo in nome di un amore che non ha mai conosciuto, ma di offrirlo, semmai, al miglior offerente.